“Una Finestra sul Kenya” - L'esperienza di ACCRI Trieste per un aiuto sostenibile. Raccogliendo fondi, L'Albero di Nicolas collabora con ACCRI nella sua Missione Umanitaria nello Mbeere in Kenya.

Stampa
Categoria: Una Finestra sul Kenya
Creato Mercoledì, 01 Maggio 2013 Scritto da Webmaster

Riportiamo integralmente una lettera che ci hanno spedito i volontari di ACCRI, Flavia e Marco

Cari amici di ACCRI,

vi scriviamo in piena stagione delle piogge che fortunatamente fino ad ora sono state abbondanti e molto rumorose. Abbiamo da poco superato i primi sei mesi di permanenza…se solo pensiamo che già siamo oltre un quarto del nostro cammino ci vengono i brividi. Il tempo! Una risorsa che qui la gente ama e si può permettere di “sperperare”.

In questo primo periodo, il nostro principale lavoro è stato quello di conoscere, farci accogliere e ad accogliere la comunità di Iriamurai, seguire e legittimare le attività che la gente del posto sta già autonomamente portando avanti.  E’ sicuramente stimolante entrare in contatto con una cultura  diversa dalla nostra, ma alle volte non neghiamo che sia anche difficile e frustrante. Abbiamo la grande fortuna di avere a nostro fianco una persona come Don Piero che, quotidianamente, ci aiuta a districarci e a leggere, interpretare alcuni comportamenti che altrimenti sarebbero a noi incomprensibili.

Uno dei problemi maggiori che le ONG operanti in loco incontrano attiene sicuramente al tema della sostenibilità. E’ comune, infatti, che una volta che i volontari o i cooperanti finiscono il loro periodo di servizio, i progetti da loro implementati non riescono ad essere condotti autonomamente dalla comunità, che da mera beneficiaria dovrebbe rivelarsi protagonista del proprio sviluppo. Ciò non accade per molti motivi, uno tra i quali è la tendenza a guardare più ai risultati che ai processi. Per questo è nostra intenzione, in accordo con l’approccio di ACCRI, costruire un percorso di sviluppo assieme e non per la comunità.

Fin dal nostro arrivo, ci è parsa evidente la grande risorsa inespressa dei giovani che, nonostante sia numerosissima, risulta “soffocata” da povere prospettive di vita e da un profondo e quasi reverenziale rispetto per gli anziani e le tradizioni che questi perpetuano. Ciò ha un negativo effetto sul loro senso di auto-promozione tant’è che molti di essi finiscono con occupare la propria intera giornata nell’ozio, tra alcool, miraa e piccoli lavoretti di sopravvivenza senza alcuna programmazione a medio-lungo termine.

Abbiamo perciò deciso, in sintonia con Don Piero e gli altri sacerdoti locali, di focalizzare i nostri interventi sulla partecipazione di questa fascia importante di popolazione. Una delle richieste che era stata espressa ben prima del nostro arrivo era l’avvio di un corso informatico. Noi abbiamo colto questo desiderio, pensando che possa attrarre soprattutto i giovani e che possa essere un trampolino di lancio per affrontare bisogni fino ad ora inespressi e riscattare, in parte, le condizioni dei ragazzi.

Si tratta della nostra prima piccola azione che ufficializzerà il rinnovato impegno che Accri investe in questa zona.

Ci piacerebbe che questo sia l’inizio di un lungo e proficuo percorso con la comunità di Iriamurai. Ci  sentiamo onorati di poter rappresentare, come punta di un iceberg, l’intera associazione in loco. Tuttavia, sappiamo che ogni iceberg si poggia su una base che, seppur sommersa e invisibile, è molto grande e rappresenta le fondamenta per tutto il resto. Con ciò vogliamo dirvi che anche i nostri sforzi e il nostro impegno, senza il vostro sostegno e le vostre azioni nelle rispettive comunità in Italia, perderebbero gran parte della forza con la quale ACCRI da sempre porta avanti il suo lavoro.

Un abbraccio e come ci dice spesso Don Piero, soprattutto nei momenti di sconforto…SEMPRE AVANTI!

 

Flavia e Marco

Copyright 2015 L'Albero di Nicolas - La nostra esperienza a sei mesi dall'arrivo in Kenya - di Flavia & Marco . Informatic Solutions di Spagnolo Giovanni Mattia - www.informatic-solutions.eu
Template Joomla 1.7 by Wordpress themes free