“Una Finestra sul Kenya” - L'esperienza di ACCRI Trieste per un aiuto sostenibile. Raccogliendo fondi, L'Albero di Nicolas collabora con ACCRI nella sua Missione Umanitaria nello Mbeere in Kenya.

Stampa
Categoria: Una Finestra sul Kenya
Creato Mercoledì, 30 Dicembre 2015 Ultima modifica il Mercoledì, 07 Dicembre 2016 Scritto da Webmaster

“GOCCE DI VITA” PER IL KENIA (Dona ora)


Gocce di Vita 1 
Vogliamo raccontandovi una storia… uno spunto di riflessione che ci guidi con un senso compiuto attraverso il nuovo anno. Una storia che parla di bambini, ragazzi, intere famiglie che non hanno niente. Neanche l’essenziale, cioè acqua e cibo per vivere non bene, ma decentemente. Quelli di Iriamurai, distretto in Kenia, lontano “mille miglia” da noi, li conosciamo bene. Dal vivo, perché ci siamo andati. E poi perché, in questi anni, tra le altre cose, ci abbiamo costruito una scuola insieme all’ACCRI (Associazione di Cooperazione Cristiana Internazionale con sede a Trento e Trieste) e al mitico Don Piero Primieri, che tanto ha fatto e continua a fare, nonostante l’età, per questa terra.
Noi de L’Albero di Nicolas amiamo Iriamurai con tutto il cuore e vorremmo trasmettervi lo stesso sentimento… Insieme a voi desidereremmo contribuire, almeno un po’, alla felicità dei suoi abitanti. Ecco perché l’Albero ha deciso di devolvere gran parte dei fondi raccolti, con le repliche di “Quelli dell’Albero…” del 9 e del 10 gennaio 2016, a “Gocce di vita” per Iriamurai. Leggete sotto e vi renderete conto di quanto sia necessario il nostro e il vostro contributo…



“Gocce di vita” a Iriamurai è un progetto promosso dall’ACCRI di Trento che affronta il problema più grosso della zona e cioè l’ insicurezza alimentare dell’area del Mavuria in Kenya, dovuta principalmente alla scarsa disponibilità di acqua causata dalle ricorrenti siccità e dalla carenza di sistemi di raccolta alla portata delle famiglie.

L’acqua, in queste aree, rappresenta un bene indispensabile per la vita degli abitanti per sostenere il radicamento sul territorio, specialmente dei giovani, e per prevenire l’esodo verso le periferie delle città o l’emigrazione.

L’intervento ha l'obiettivo di incrementare la produzione agricola della popolazione locale, attraverso il potenziamento e la differenziazione dei sistemi di approvvigionamento idrico, per uso domestico e agricolo.

Il progetto è parte del percorso di collaborazione avviato negli anni ’90 tra l’ACCRI e la Diocesi di Embu (Kenya) che ha visto la realizzazione di numerose azioni di sviluppo a favore delle comunità locali.

Nel 2011, la Diocesi locale ha chiesto all’ACCRI un sostegno per le iniziative volte a garantire la sicurezza alimentare, contrastare la crisi idrica e promuovere le capacità e potenzialità dei gruppi locali. Così dal 2012 l’ACCRI è impegnata con i propri volontari al fianco della parrocchia di Iriamurai guidata dal sacerdote triestino don Piero Primieri.

Come saranno impiegati i fondi raccolti

L' équipe progettuale, formata da tre volontari dell’ACCRI e due animatori locali, attraverso il coinvolgimento diretto dei beneficiari ha stabilito, con le famiglie interessate, di moltiplicare i sistemi di approvvigionamento idrico attraverso:

l’installazione di 122 cisterne per la raccolta dell’acqua piovana ad uso domestico;

la costruzione di 40 vasche scavate nel terreno per la raccolta delle acque piovane;

la costruzione di 2 water point (punti di rifornimento comunitari) collegati al servizio di fornitura idrica.

La strategia è incentrata sul sostegno alle attività dei piccoli agricoltori per incrementare la produzione agricola, in una logica di riduzione dei rischi collegati ai ricorrenti periodi di siccità.

L’approccio partecipativo intende facilitare la diffusione di buone pratiche e il lavoro in piccoli gruppi, privilegiando quelli già esistenti. Ai gruppi viene offerta la formazione per il rafforzamento delle organizzazioni contadine e il loro inserimento nelle reti locali e l’assistenza tecnica per la gestione razionale delle risorse idriche e per lo sviluppo agricolo.

Attraverso questa iniziativa, e proseguendo il percorso formativo con le comunità locali, si pone l’accento sul sostegno al protagonismo dei beneficiari nel loro processo di auto-sviluppo volto a raggiungere l’autosufficienza alimentare.

Aiutaci anche tu!!! (Dona Ora)

Noi dell’Albero, speriamo con il vostro prezioso contributo, risponderemo senza indugio all’appello dell’ACCRI, di Don Piero e dei suoi volontari. Già la replica del 9 gennaio, come si dice, è andata sold out e vi ringraziamo di cuore! Mancano ancora dei posti per quella del 10 gennaio, ore 16, al Politeatro. Vi aspettiamo numerosi… Lo spettacolo è davvero divertente e “straripante” di gag esilaranti e ottima musica dal vivo!

Potete prenotarvi qui

A prestissimo e ancora AUGURI!!!

Copyright 2015 L'Albero di Nicolas - "Gocce Di Vita" per Iriamurai (Kenya). Informatic Solutions di Spagnolo Giovanni Mattia - www.informatic-solutions.eu
Template Joomla 1.7 by Wordpress themes free